Amazon rileva il 30% dell’umbra CMC Machinery

Amazon ha acquisito una quota di minoranza di Cmc Machinery, azienda umbra con oltre 40 anni di attività alle spalle, che si occupa di automazione nel packaging 3D.

Dopo il cospicuo investimento del 2019 in robot Cartonwrap, capaci di confezionare 6-700 pacchi all’ora, il colosso di Seattle ha deciso di entrare in società attraverso il suo Climate pledge fund, lanciato nel 2020 e finanziato con due miliardi di dollari da investire in aziende impegnate nello sviluppo di tecnologie sostenibili.

La partecipazione di maggioranza (70%) continuerà ad essere detenuta da KKR, private equity americano ne aveva rilevato il controllo di CMC nel novembre 2020 con la famiglia Ponti che aveva mantenuto il restante 30% e la guida della società.

Fondata nel 1980 da Giuseppe Ponti (attuale presidente) e dalla famiglia Ponti, che continueranno a dirigere il business, Cmc Machinery è una realtà da 400 dipendenti con clienti in oltre 30 paesi tra cui Italia, Olanda, Germania, Francia, Regno Unito e USA. Offre servizi di packaging on demand, logistica, mailing e grafica, prettamente per il settore e-commerce.

CMC sfrutterà l’investimento del Climate Pledge Fund di Amazon per accelerare ulteriormente la ricerca di soluzioni sostenibili e legate all’automazione, espandere la propria capacity, accelerare la crescita dell’azienda a livello globale e rafforzare il team con nuove assunzioni chiave in Italia e in tutta Europa.

Secondo i vertici di Amazon, la tecnologia di Cmc Tecnology aiuterà a promuovere la transazione verso un’economia a basse emissioni e non solo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *