RIMINI SI ATTREZZA PER LA RIPARTENZA DEL TURISMO

In uno dei momenti più bui per l’economia del turismo a livello globale, VisitRimini c’è e presenta il suo piano di marketing. E’, stato approvato il piano messo a punto dalla DMC per il 2021: Dalla promozione alla commercializzazione, che punta sulla sua peculiarità di promuovere e commercializzare Rimini quale destinazione turistica, vivibile in sicurezza tutto l’anno. Ed è proprio la commercializzazione il focus delle attività pianificate, a partire dal Nuovo Portale di Destinazione in quattro lingue (italiano, inglese, francese, tedesco), che sarà online prima della stagione estiva. Sarà il fulcro della promozione (anche internazionale di prossimità), che VisitRimini intende attivare nel 2021, per dare la possibilità all’Ospite di acquistare direttamente dal portale la sua vacanza e le sue esperienze. È la prima volta che Rimini si propone in modo organico con un’offerta commerciale online, che raccoglie i prodotti turistici della città e dell’entroterra, che meglio rappresentano la ricchezza di un luogo dalla storia millenaria e capace di innovarsi nel nome del benessere, della cultura e della sostenibilità. Con il booking online potranno essere acquistate le vacanze con pernottamento e grazie alla piattaforma di e-commerce potranno essere acquistate le esperienze, i servizi e tutto quello che un territorio turistico può offrire ai suoi  visitatori inclusi i primi prodotti tipici, per permettere agli ospiti di ricevere a casa un po’ di Rimini anche quando sono lontani.

Il portale sarà lanciato da un’importante attività di promozione sui social media, sui motori di ricerca, sui portali specializzati, testate online in Italia e all’estero. L’attività commerciale sarà sostenuta dalla promozione derivante dalla partecipazione a workshop e fiere (virtuali), eductour, press-tour, collaborazione con influencer e testimonial.

Sarà ulteriormente sviluppata la strategia social volta ad allargare la community di follower, che ha già dato importanti riscontri nel primo anno di attività: più di 3 milioni di visualizzazioni video, 800mila persone raggiunte nell’ultimo mese, 350mila reazioni, 30mila condivisioni e 50mila commenti. Una community nata da zero che oggi conta 45mila persone su Facebook e 6800 su Instagram, formata al 90% da turisti che ogni giorno lasciano commenti positivi sulla città, confermando Rimini come destinazione turistica viva 365 giorni all’anno. 

Un patrimonio di relazioni su cui VisitRimini continuerà ad investire, curando le interazioni una ad una, con una moderazione dei commenti sui post che stimola i follower ad interagire sempre di più. E per dare un’accelerazione, si partirà con i post in doppia lingua: italiano e inglese.

In termini di comunicazione online, saranno sviluppati tre progetti prioritari con il sostegno di influencer di settore: Tu che Rimini sei?, un gaming online alla scoperta dei tanti volti della Rimini turistica; la costruzione collaborativa della Mappa dei luoghi della felicità,intesi come luoghi dello stare bene; Lifestyle & turismo sostenibile a Rimini, che promuoverà i grandi temi dell’innovazione cittadina: tutela ambientale, wellness/sport e alimentazione a kilometro zero.

Ma una DMC non può vivere lontano dal su territorio, in quanto ne deve raccogliere l’essenza che va a costruire l’unicità della sua proposta: l’azione di VisitRimini punterà ancora di più a coinvolgere gli operatori e la comunità locale: per collezionare le esperienze e le vacanze più belle, per collaborare con gli imprenditori alla costruzione dei borghi del mare (con il Piano Strategico), chiamando i giovani tourist angels (con le scuole), proponendo ai cittadini di diventare greeters e a riflettere sullo sviluppo  sostenibile, di cui già Rimini è diventata apripista.

Ancora la stretta connessione con il territorio prosegue con gli accordi con il Piano Strategico,  IEG, Palacongressi, con AIA Palas, Unirimini, con gli Istituti scolastici cittadini e con Rinascita Basket Rimini.

Tutto il territorio permea la promozione del brand Rimini, che, in base alle prime risultanze delle ricerche commissionate da VisitRimini, non è più associato solo alle antiche vacanze balneari, ma è già proiettato nel novero delle destinazioni che offrono un mix di attrazioni capaci di affascinare tutto l’anno, tema su cui la DMC continuerà ad insistere.

<Il 2021 sarà l’anno dell’accelerazione del processo di commercializzazione – commenta Valeria Guarisco, destination manager -. Grazie al nuovo portale, potremo essere performanti nel raggiungere la clientela e nel declinare in modo adeguato la ricca offerta che Rimini mette in campo per accogliere i suoi Ospiti. La tecnologia scelta ci consentirà di presentare la Destinazione in modo integrato, favorendo il processo d’acquisto, che sarà sostenuto dalla promozione prioritariamente sul territorio nazionale, data la congiuntura, ma senza dimenticare la clientela europea che anche nel 2020 non ha abbandonato Rimini>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *