I POLITECNICI ITALIANI AL TOP TRA LE UNIVERSITA’ MONDIALI

Confermata la validità dei Politecnici di Milano e Torino nel mondo accademico. I due atenei  risultano ai vertici delle classifiche internazionali.

“Il Politecnico di Milano cresce nelle classifiche internazionali e conferma una posizione di eccellenza – ha spiegato il Rettore, Ferruccio Resta – Ne siamo orgogliosi, ma ora serve uno scatto in avanti. Il Covid ci ha messo di fronte a scelte che cambieranno il futuro dell’università. Il digitale, la collaborazione internazionale, le nuove modalità didattiche e di ricerca sono le leve su cui agire per riconfigurare la nostra posizione nel panorama globale e per indirizzare la crescita delle università e dei territori di riferimento”, ha aggiunto.

Nel panorama italiano il Politecnico di Milano si conferma primo assoluto in Ingegneria (in tutte le materie analizzate da QS: Computer Science & Information Systems; Chemical Engineering; Civil & Structural Engineering; Electrical & Electronic Engineering; Mechanical, Aeronautical & Manufacturing Engineering), in Architettura e Design.

Ottimo risultato anche per il Politecnico di Torino che si attesta tra le migliori 40 università al mondo nell’ambito Engineering and Technology, secondo il QS World Ranking by Subject 2021. La classifica prende in considerazione oltre 1200 atenei e istituzioni scientifiche, analizzando i singoli ambiti disciplinari.

Da diversi anni il Politecnico di Torino dimostra di aver intrapreso un percorso di costante crescita in diversi ambiti. L’Ateneo figura infatti tra i migliori 15 al mondo in Petroleum Engineering, si mantiene stabile al 30° posto in Mechanical, Aeronautical & Manufacturing Engineering mentre migliora in Mineral & Mining Engineering guadagnando la 37° posizione.

Si registra inoltre una crescita – fa notare PoliTo – in Chemical Engineering, dove l’Ateneo entra tra le top 100 università al mondo. Ottime posizioni anche per Civil & Structural Engineering con la 33°posizione, e per Electrical & Electronics Engineering con la 45° posizione. Da considerare anche Material Science dove l’Ateneo è in 93° posizione e Computer Science, dove si posiziona appena oltre le top 100. Per l’ambito Arts & Humanities, l’Ateneo ottiene un considerevole risultato con il 34° posto in Architecture / Built Environment e il posizionamento nella top 100 in Art & Design.

Il Politecnico di Milano si conferma tra i primi 20 Atenei al mondo nella categoria Engineering & Technology, secondo il QS World University Rankings by Subject 2021. L’ateneo entra nella top 5 mondiale nella categoria design, migliorando di una posizione il sesto posto dello scorso anno, e anche nella categoria architettura il Politecnico di Milano si attesta nella top 10 mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *