UNICREDIT: FINISCE OGGI L’ERA MUSTIER

Andrea Orcel, prossimo CEO Unicredit

Il cda di UniCredit, “in considerazione dell’avvenuta identificazione di Andrea Orcel quale candidato alla carica di amministratore delegato in occasione della prossima assemblea degli azionisti prevista per il 15 Aprile 2021 e dell’approvazione in data odierna dei risultati al 31 dicembre 2020, ha condiviso con Jean Pierre Mustier di risolvere anticipatamente il rapporto di lavoro – in qualità di amministratore delegato e direttore generale di UniCredit – a far data dall’ 11 febbraio 2021”. Lo ha comunicato l’istituto di piazza Gae Aulenti. 

Per “assicurare la piena continuità manageriale alla guida del Gruppo”, il cda ha quindi nominato Ranieri de Marchis direttore Generale di UniCredit ad interim. Al direttore generale, che rimarrà in carica fino alla nomina del nuovo amministratore delegato, sono state trasferite tutte le deleghe ad oggi attribuite a Mustier. Ranieri de Marchis manterrà anche l’incarico di co-Coo del Gruppo, che al momento ricopre. Il processo di selezione è stato coordinato dal Comitato Corporate governance, nomination and sustainability. 
Dopo aver ricoperto diverse posizioni di rilievo nel Gruppo General Electric dal 1990, Ranieri de Marchis è entrato in UniCredito Italiano nel 2003 come Cfo del Gruppo. Tra il 2005 e il 2009, ha ricoperto anche la carica di vice direttore generale. Nel 2009, de Marchis è stato nominato Responsabile dell’Internal Audit e nel 2016 co-Chief operating officer, ruolo che ricopre tuttora.

Ranieri de Marchis lascerà poi il posto a Andrea Orcel che dal 2014 al 2018 è stato presidente di UBS Investment Bank e per vent’anni, dal 1992 al 2012, ha lavorato nel dipartimento M&A di Merrill Lynch a Londra. È stato definito uno dei banchieri d’investimento di maggior successo della sua generazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *