LE REGIE OCCULTE PER AFFOSSARE DRAGHI

Da destra a sinistra c’è tutto un lavorio sotterraneo per affossare il tentativo di Mario Draghi di costituire un governo dei competenti e dei capaci.

Tra i più attivi Rocco Casalino che, stando a quanto riposta l’informatissimo Dagospia, si sarebbe già messo a lavoro per sabotare l’ex presidente della BCE. E per questo starebbe inviando messaggio ai parlamentari 5Stelle invitandoli a votare contro l’eventuale nuovo esecutivo in cambio della certezza di andare a elezioni ed essere tutti candidati nella magnifica macchina da guerra che sarà la nuova lista Conte. Una tesi, comuqnue, che il diretto interessato smentisce seccamente

E proprio il tema delle elezioni anticipate tiene sempre banco. Anche a Destra dove Giorgia Meloni, la cui unica preoccupazione è misurare se lo abbia più lungo lei o Salvini, invita la coalizione ad astenersi. Lei vuole andare al voto convinta che il centrodestra prevarrà alle urne. E se non dovesse prevalere in ogni caso FDI potrebbe superare di qualche migliaio di voti la Lega e quindi ok comunque.

Perchè poi questa storia che le elezioni premierebbero il centrodestra non è per niente scontata. Infatti la coalizione PD-5Stelle-Leu-Conte alla fine potrebbe anche far breccia nell’elettorato. E ci si ritroverebbe con Conte a Palazzo Chigi e di Maio alla Farnesina a flirtare con i cinesi.

I problemi maggiori vengono comunque dal Movimento 5Stelle dove è possibile di tutto anche una scissione. Qui il più anti Draghi è il solito Di Battista uno che non ha incarichi, non è eletto ma, chissà perchè? deve sempre dire la sua per di più essendo ascoltato. Qui è possibile che si arrivi a una spaccatura che renda sempre meno influente il partito di Grillo. In ogni caso alla fine deciderà Casaleggio determinando a suo piacere e interesse il risultato del voto sulla piattaforma Rousseau.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *