GIANLUCA VACCHI ENTRA NEL MONDO DELLE CARTE CASHBACK

Gianluca Vacchi entra nel settore dei pagamenti digitali. L’influencer da 18 milioni di followers, ha definito un accordo con MyWorld Italia, azienda che gestisce la shopping community Cashback World, per il lancio sul mercato di GV cashback card, una carta di cashback che permetterà agli utilizzatori finali di accedere a offerte e privilegi, ottenendo fino al 5% di ritorno di denaro sui propri acquisti futuri.

La carta prevede un sistema di rimborso di una percentuale sulla spesa effettuata e con riaccredito di denaro direttamente sul conto dell’utente e che al contempo concede risparmi sugli acquisti, messi a disposizione dagli accordi contrattuali tra Cashback World e i propri partner: 150mila su scala globale e 30mila sul mercato italiano.

“Il motivo che mi ha spinto a credere in questo progetto è quello di poter offrire a chi mi segue, oltre a un sorriso, un aiuto economico e nello stesso tempo far del bene raccogliendo fondi per queste due fondazioni che si occupano rispettivamente di bambini e famiglie in difficoltà e della salvaguardia dell’ambiente”. ha detto Vacchi. Che, comunque, continua con le sue tradizionali attività la cui principale è la quota di minoranza nel gruppo IMA, colosso bolognese delle macchine automatiche. 

E’ inoltre azionista di riferimento (65%) del gruppo goriziano Boato Holding, attivo nel settore della progettazione, produzione e vendita di macchinari per la lavorazione di guaine bituminose. L’azienda ha archiviato il 2019 con un fatturato in calo a 9,34 milioni, rispetto ai 12,33 milioni dell’anno precedente, un mol di 66.612 euro (si confronta con un dato 2018 di 1,55 milioni) e un utile di 363mila euro, contro profitti per 890mila del 2018. Il tutto a fronte di un’esposizione bancaria di poco superiore ai 3 milioni. La GV Lifestyle ha chiuso invece lo scorso esercizio, il primo esercizio di attività, con ricavi intorno a 67mila euro e una perdita di oltre 63mila euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *