AFTERPAY ACQUISTA PAGANTIS E ENTRA IN EUROPA

Afterpay, la società specializzata nei servizi di pagamento rateale “Acquista ora, Paga dopo” ha rilevato Pagantis, una società europea che offre servizi di pagamento a rate per gli operatori dell’e-commerce in Spagna, Francia e Italia.

Con questa acquisizione, Afterpay è in grado di accelerare la propria espansione anche in Europa e cogliere le grandi opportunità di un mercato maturo per i servizi di acquisto rateale “Acquista ora, Paga dopo”. Attualmente Afterpay vanta una vasta lista di clienti a livello internazionale, soprattutto nel settore fashion, tra cui: Vestiaire Collective, Uniqlo, Asos, Boohoo e Amazon.

L’accordo prevede che Pagantis riceva un minimo di 50 milioni, di cui 5 in contanti al momento del completamento dell’acquisizione e un corrispettivo differito minimo di 45 milioni, esigibile tre anni dopo la conclusione dell’intesa. Il corrispettivo differito potrà essere superiore a 45 milioni, purché dopo tre anni il valore patrimoniale di Pagantis sia superiore a 45 milioni.

Afterpay offrirà i prodotti di pagamento rateale di Pagantis con il proprio marchio europeo, Clearpay. Rolf Cederström, fondatore e Ceo di Pagantis, continuerà a dirigere il nuovo team europeo, mentre i prodotti di credito in essere di Pagantis saranno soppressi. Appena Clearpay avrà ricevuto le autorizzazioni necessarie ai sensi di legge potrà offrire i propri prodotti in Spagna, Francia o Italia.

Oggi, l’Europa meridionale ha un mercato dell’e-commerce con un valore potenziale di oltre €150 miliardi (US$177 miliardi) in Spagna, Italia e Francia. Con un gran numero di millennial, un settore florido della moda e dei cosmetici, e l’uso massiccio di carte di addebito da parte dei consumatori, esiste un’ottima opportunità per offrire servizi di pagamento rateale. Inoltre, l’acquisizione permette all’azienda di soddisfare le esigenze di dettaglianti che operano a livello mondiale, che sono clienti di Afterpay e richiedono servizi di pagamento rateale sui loro siti di e-commerce in Europa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *