IL PARMA CALCIO VERSO IL QATAR

Un’altra squadra di calcio italiana starebbe per passare allo straniero. Si tratta del Parma che presto potrebbe essere acquistata da una società qatariota, facente capo al facoltoso Hisham Saleh Al Hamad Al Mana, pronto a sganciare 65 milioni di euro in contanti per il club emiliano e a investire il necessario per farlo crescere e portarlo a competere nei campionati europei.

Intanto la squadra ducale ha avviato alcuni cambiamenti. Hanno già lasciato sia il direttore sportivo, Daniele Faggiano, sia l’allenatore Roberto D’Aversa (legato da un contratto fino al 2022), da quattro anni seduto sulla panchina ducale e artefice di due promozioni, con la scalata alla massima serie 

Vari i nomi che circolano per i successori. I più accreditati sono al momento Marco Fassone tra i dirigenti e Walter Mazzarri per la panchina (i due hanno lavorato assieme al Napoli e all’Inter). In alternativa Liverani, retrocesso con il Lecce e in dubbio se rimanere o meno in Salento, considerato anche l’approdo di Pantaleo Corvino come nuovo direttore sportivo. La famiglia Al Mana vanta un’azienda diventata una solida realtà nonostante abbia iniziato a fare le proprie fortune negli anni ’50 in Qatar, con investimenti poi arrivati a includere costruzioni, automotive ed edilizia.

Se tutto andrà come sembra il Parma diventerebbe il sesto club di Serie A in mano a proprietari stranieri dopo Roma, Fiorentina, Inter, Milan e Bologna. Ma sarebbe il debutto degli arabi nel nostro calcio rispetto a quanto accade negli altri principali campionati europei. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *