A FIRENZE ORA SI FA IL BLUNCH

C’è chi fa il brunch, chi il lunch e chi il … blunch. E’ la nuova tendenza lanciata a Firenze dallo staff del ristorante Ora d’Aria di via dei Georgofili insieme a Ditta Artigianale. 

Si tratta di quattro appuntamenti ideati da Francesco Sanapo che ha elaborato una proposta originale per riportare i cittadini nel cuore della loro città ora che la quarantena è finalmente terminata. 

Il menù, ovviamente, cambierà di settimana in settimana, adattandosi possibilmente anche al feedback dei clienti e intrecciando la dimensione internazionale del tanto apprezzato brunch di “Ditta Artigianale” con l’alta cucina italiana, la smisurata espressione creativa e le materie prime del territorio nostrano che contraddistinguono da sempre la cucina dello chef Stabile. La proposta per il 6 giugno, nello specifico, prevede per iniziare l’“Uovo toscano benedetto”, versione rivisitata in chiave locale dell’uovo alla Benedict, ovvero pane toscano arrostito con sugo di arrosto, ragù di finocchiona, uovo pochè e crema di pecorino al lime. A seguire “Panzanella ciliegie e bacon”, realizzata con pane integrale, pomodoro, cetriolo, basilico, ciliegie e aceto di mela, olio EVO, sale Maldon, crumble di pane e bacon arrostito (un accostamento di ingredienti insolito ma assai convincente: provare per credere!). Come primo piatto “Gnocchetti di patate con salsa al triplo pomodoro, burro e acciuga”, seguito da “Faraona-cake con salsa di scalogno e aceto balsamico”, un crab cake che sostituisce il granchio con la faraona, servito su insalata al balsamico e salsa di scalogno e balsamico. Per una dolce conclusione, ecco infine due dessert: il “Banana e Fiordisalvia Bread”, classico banana bread, ma con fiori di salvia al posto della cannella, tostato al momento e accompagnato con due confetture e burro salato, e il “Tiramisù doppia panna e fragola”, con pangenoise alla fragola, servito con panna montata, un velo di cacao e un pizzico di liquirizia. Il tutto al costo di a 30 euro a testa, bevande incluse.

Ad ampliare ulteriormente la già ricca proposta eno-gastronomica di “Ditta Artigianale”, oltre alla sopraccitata collaborazione col pluripremiato chef Stabile, ci sarà poi anche un’altra bella novità: la linea di brunch cocktail firmati da Julian Biondi, bartender e consulente di spicco a Firenze (e non solo) nel mondo della miscelazione. Per una vera e propria squadra che non indosserà soltanto la maglia del team Sanapo-Stabile, bensì quella di tutta la città e di un intero settore – la ristorazione – che per ripartire ha bisogno adesso più che mai della curiosità, della responsabilità, della fiducia e della voglia di stare insieme della sua gente. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *